Chi siamo

Siamo un’ associazione senza scopo di lucro, che persegue esclusivamente fini sociali attraverso l’esercizio e la promozione di attività sportive dilettantistiche; non svolgiamo inoltre alcuna attività di natura politica e religiosa. Il CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) ci ha assegnato nel 2007 un riconoscimento prestigioso: la stella d’oro al merito sportivo. Attualmente la nostra società è articolata in due sezioni, lotta e ginnastica, affiliate  alla Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali (FIJLKAM) e alla Federazione Ginnastica d’Italia (FGI). La sezione lotta si allena nella palestra Nidiaci, in via della Chiesa 52, la sezione ginnastica nella palestra della scuola primaria Torrigiani-Ferrucci, sempre in via della Chiesa ma al numero 81. La Sempre Avanti Juventus ha una storia più che centenaria, infatti nel 2014 ha festeggiato i suoi 110 anni di attività. Il nome non inganni, non abbiamo niente a che fare col calcio, qui siamo tutti per la Fiorentina!  Sotto puoi leggere le informazioni storiche, raccolte dalla Unione Nazionale Associazioni Sportive Centenarie d’Italia (UNASCI), di cui la SAJ è membro dal 2011.
L’Unione Sportiva Sempre Avanti nacque nel 1904 sotto i chiostri di Santa Maria Novella, dove radunava i suoi giovani praticanti di atletica, ciclismo, lotta greco romana e ginnastica.
Fu molto osteggiata dalle consorelle cittadine e non ebbe vita facile, sempre alla ricerca di una sede stabile per le proprie attività.
Nel 1909 unì le sue forze alla Unione Sportiva Fiorentina , nata a sua volta tre anni prima, nel novembre 1906, da un gruppo di appassionati capeggiati dal corrispondente fiorentino della Gazzetta dello Sport, Carlo Vanni. Calcio, ciclismo e podismo erano le attività principali.
Nel settembre 1909 ci fu la fusione, suggellata con una solenne cerimonia, e si inaugurò il vessillo sociale nel grande cortile del convento di Santa Maria Novella.
La denominazione della nuova società fu Unione Sportiva Fiorentina Sempre Avanti.
La sede si spostò poi in via S.Agostino, in una chiesa sconsacrata, e la polisportiva si articolava in quattro sezioni: ginnastica, lotta, ciclismo e atletica, diretta dal maestro di ginnastica Dario Mazzoni, una delle figure storiche dello sport fiorentino.
Nel primo lustro dal 1904 al 1909, si distinsero tre atleti dei due gruppi: il marciatore Carlo Romigialli, il velocista Amleto Fanfani che gareggiò per entrambi i sodalizi, e l’atleta di lunghe distanze Antonio Giusti.
La sezione atletica nel periodo sino alla Prima Guerra Mondiale ebbe due buoni agonisti: Enrico Demi e il velocista Vasco Neri, che partecipò anche a finali dei campionati Italiani nei m 400.
Nel dopoguerra vennero organizzate numerose gare che divennero delle classiche del tempo, come la “Traversata di Firenze” e la “Coppa d’Oro”, gara internazionale a staffetta 3×5000 metri.
Tra il 1924 e il 1928, l’USF Sempre Avanti contese al Club Sportivo Firenze il primato atletico cittadino, grazie a personaggi come il mugellano Aurelio Badiali, il livornese Antenore Fanali, lo spezzino Paolo Mezzano, che si unirono ai mezzofondisti Gino Monaco, Ugo Fantoni e al velocista Renato Alessandri, tutti fiorentini. Nel settore femminile si mise in luce Gianna Marchini, campionessa Italiana di corsa campestre e presente ai Giochi Olimpici di Amsterdam 1928, eliminata nelle batterie degli allora discussi 800 metri.
Alla fine del 1927, in pieno regime fascista, la squadra atletica del Club Sportivo Firenze venne fusa con quella dell’Unione Sportiva Fiorentina Sempre Avanti, per dare origina alla Società Atletica Giglio Rosso. L’operazione rientrò in una generale ristrutturazione dell’assetto sportivo cittadino e fu guidata dal marchese Luigi Ridolfi, allora presidente del Club Sportivo Firenze, ma soprattutto Segretario Generale del Fascio cittadino.
Sempre nello stesso periodo continuò l’attività della lotta e del pugilato, mentre la ginnastica passò alla PGF Libertas.
Nella lotta greco romana arrivarono i titoli Italiani di Bruno Olastri (1928) e Angelo Cherubini (1938 e 1939), che fu poi il grande maestro della disciplina in città, che ai tempi vantava ben sette gruppi sportivi praticanti. Cherubini divenne allenatore e dirigente della società,  punto di riferimento fondamentale per tanti atleti specialmente del quartiere San Frediano, sino alla scomparsa nella seconda metà degli anni Ottanta.
Dopo la Seconda Guerra Mondiale, l’attività ripartì in seguito alla fusione con la Società Sportiva Juventus, che diede vita al nuovo sodalizio che ancora oggi porta il nome di U.S. Sempre Avanti Juventus.
La Società Sportiva Juventus già sorta nel 1904, riprese nuova vigoria nel 1921 nel quartiere Oltrarno, dove sviluppò la sua attività prevalentemente nella ginnastica, riadattando un fabbricato con annesso cortile in via della Chiesa a palestra, sotto la guida del maestro Mario Cesari. All’epoca del fascismo, la sezione del pugilato fu abbinata alla Sempre Avanti, premessa poi della fusione nel dopoguerra.
Sempre dalla gloriosa palestra di via della Chiesa uscirono numerosi campioni, uno tra tutti Sandro Mazzinghi. campione d’Europa e del Mondo, il quale ha disputato 69 incontri, (vincendone 64, di cui 42 per ko; perdendone 3 e avendo 2 no contest) dei quali 5 validi per il titolo d’Europa e 8 per il titolo Mondiale nella categoria pesi SuperWelter.
La lotta grecoromana continuò a fare la parte del leone nel club fiorentino, arrivando ad annoverare oltre 40 titoli tricolori, ben 11 dei quali conquistati da Luigi Caldarelli, tra il 1978 e il 1988, mentre bicampioni sono stati Sergio Grazzini (1947-1949); Leonardo Cherubini (1976-1977); Roberto Fattori (1978-1979); Marco Innocenti (1979-1980); Federico Zanettini 1980-1981 ed hanno vinto il titolo anche Mauro Venturi (1970), Ferruccio Falciani (1971), Massimo Paoli (1973), Marco Giannini (1977), Leonardo Pampaloni (1979). L’ultimo titolo è di Sergio Carta nel 2003.
La “Sempre Avanti Juventus” ebbe un ruolo, non certo secondario, nella rinascita della ginnastica artistica fiorentina con gli insegnanti tecnici: per la sezione maschile Alberto Babbini e per la sezione femminile Angelo Rebizzani. La sezione maschile cessò nel 1972 e dal 1976 la sezione femminile è guidata dalla istruttrice Manuela Mattoni allieva del M° Rabizzani.
Alle discipline della lotta e della ginnastica femminile si sono aggiunti, in questi ultimi anni,  il pugilato amatoriale ed il brazilian jiu jitsu.

2 thoughts on “Chi siamo

  1. salve,
    sono lo studente scritto al corso di scienze motorie presso l’universita’ di firenze e ho lavorato anni in settore della lotta libera in iran e volevo chiedervi c’e possibilita’ di fare tirocino da voi!?
    Anticipatamente grazie

    • Caro Mojabi,
      usa la sezione “Contatti” del sito (vedi pagina iniziale) e la mail lì indicata per entrare in contatto con gli allenatori (sempreavantijuventusfirenze@hotmail.it).
      Altrimenti passa dalla palestra lunedì 8 settembre 2014 dopo le 19.00 e chiedi di Leonardo Pampaloni o di Massimo Aresti.

      A presto!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...